Caccia Al Libro

Caccia al Libro è la storica iniziativa promossa dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Bergamo legata alla promozione della lettura nelle giovani generazioni attraverso una caccia al tesoro che si svolge lungo le vie della città.

L’iniziativa prevede l’organizzazione di dieci differenti prove dislocate in dieci tappe per le vie della città: attraverso queste tappe, i partecipanti hanno l’opportunità di scoprire o riscoprire, tramite giochi fisici o quiz di abilità, importanti romanzi classici e contemporanei della letteratura. Negli anni l’iniziativa ha conosciuto un incremento costante di partecipanti, passando dai 140 ragazzi del 2013 ai più di duecento nel 2017, segno che l’iniziativa rappresenta un appuntamento significativo e consolidato nel panorama cittadino giovanile.

HG80 si occupa della gestione organizzativa e promozionale dell’iniziativa, che da anni viene realizzata in collaborazione con i giovani del gruppo Scout Agesci di Bergamo.

 

Ca Berizzi. Rassegne Culturali

Ca Berizzi è un’antica dimora nobiliare del XVIII sita a Corna Imagna che dal 2015 ospita la biblioteca del Centro Studi Valle Imagna, associazione che si occupa di cultura, economia e amministrazione della montagna e che ha promosso il recupero dello stabile, e dal 2016 un’osteria con camere e spazi polifunzionali  avviata da HG80.

Durante i 2 anni di avvio della struttura (2016-2017) HG80 si è occupata dell’organizzazione , della promozione e della realizzazione di rassegne ed iniziative culturali  per valorizzare la biblioteca e il suo patrimonio librario, in collaborazione con il centro studi Valle Imagna, e gastronomiche, per valorizzare la tradizione locale e i produttori della Valle Imagna.

Alcuni esempi sono: A cena con il libro, ciclo di cene intervallate da letture tratte da libri editi dal Centro Studi Valle Imagna, Cena con l’ospite, Artigiani del cibo e della birra, ciclo di serate per promuovere i prodotti locali, con la presenza dei produttori della valle.

Bergamo Estate_Piano di comunicazione

Bergamo Estate è un cartellone di eventi a carattere musicale, culturale e di spettacolo che anima la città di Bergamo da giugno a settembre, che comprende quasi 600 eventi rivolti a differenti target di età e coinvolge circa 70 soggetti tra associazioni, enti, società.

Oltre all’organizzazione del cartellone, HG80 si è occupata, dal 2011 al 2017, dello sviluppo, dell’elaborazione e del coordinamento del piano di comunicazione e di promozione del cartellone, gestendo la relazione con l’agenzia di comunicazione incaricata per lo sviluppo del progetto grafico, il controllo dei tempi delle consegne dei fornitori e definendo e coordinando il piano di distribuzione del materiali cartaceo.

Oltre alla conduzione del piano di comunicazione, HG80 si è 0ccupata del copywriting per le brochure cartacee, della correzione delle bozze, della stesura di comunicati stampa e del web content management.

 

La città invisibile

La città invisibile, è un’azione del progetto OLTREVISIONI. Nuove cittadinanze culturali  condotta direttamente dal Servizio Giovani del Comune di Bergamo che prevede un’esperienza di volontariato culturale per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado , mirata alla scoperta dei luoghi della cultura della città e alla loro promozione tra pari.

L’obiettivo dell’azione La città invisibile è di sviluppare una mappa che indichi luoghi, strutture e spazi che vengono vissuti e attraversati quotidianamente dai giovani e la cui importanza artistica, storica e culturale spesso non è conosciuta. Ai ragazzi che hanno partecipato al progetto è stata offerta una formazione che ha permesso loro di realizzare una mappa interattiva e alcuni elaborati artistici per segnalare i luoghi della cultura prescelti, e di organizzare e condurre delle visite guidate a questi luoghi. Durante i due anni nei quali si è sviluppato il progetto i giovani partecipanti  hanno elaborato specifici itinerari tematici, da percorrere a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici. Seguendo questi itinerari i ragazzi stessi hanno svolto poi la funzione di accompagnatori per gruppi o per singoli.

 

HG80, in raccordo con il Servizio Giovani ha ideato e sviluppato tutte le fasi del progetto: i contatti con le scuole per la promozione, la selezione dei ragazzi e dei formatori, la progettazione e il coordinamento del percorso di formazione e di realizzazione dei percorsi guidati e delle mappe, la creazione del sito web e della mappa in collaborazione con WNDR e infine l’organizzazione delle visite guidate.

Sentieri Creativi

Sentieri Creativi è un progetto che coniuga arte e montagna.

Nel corso delle edizioni 2016 e 2017 il progetto è stato ripensato così da offrire ai giovani artisti partecipanti una formazione nel campo dell’arte nel paesaggio e dare loro la possibilità di lasciare un segno nelle Orobie bergamasche.

A seguito di un bando pubblico, sette giovani artisti under 30 residenti nella provincia di Bergamo, trascorrono una settimana in residenza presso l’Ostello al Curò situato a 1895 slm. I giorni in quota sono pensati come un laboratorio d’esperienza, durante i quali si svolgono lezioni frontali, camminate e attraversamenti del paesaggio e un lavoro formale su un modello, per un’opera permanente da realizzare nei pressi del Curò, da proporre per la selezione. Durante la residenza vengono invitati degli esperti di flora orobica e di arte del paesaggio.

Uno solo il progetto vincitore. L’artista vincitore ha disposizione 2000€ di premio per realizzare la sua opera.

Opere vincitrici:

2016 NIDO DI PIETRA di Marta Petteni

2017 SCRATCH IN THE STONE di Alberto Rocchetti

2018 LITURGIA PRIMA di Tea Andreoletti

HG80 coordina, in raccordo con il Servizio Giovani, tutte le fasi del progetto, curando la raccolta delle proposte, la relazione con i partner (Comune di Valbondione, Accademia di Belle Arti G. Carrara e il CAI – Bergamo) e con gli artisti selezionati, la comunicazione e la promozione e la realizzazione della residenza artistica e della logistica per la creazione dell’opera.

 

Spazio Polaresco

Lo Spazio Polaresco è un’innovativa struttura del Comune di Bergamo dedicata alle giovani generazioni attiva dall’autunno 2008, oltre ad essere la sede dell’Assessorato alle Politiche Giovanili. Ospita diversi servizi: sale prova musicali, Informagiovani, auditorium, area espositiva, social bar, skatepark, campi sportivi, laboratori e sale riunioni. La sua peculiarità, che lo rende unico a livello nazionale rispetto a spazi omologhi, è la forma di gestione, imperniata su un affidamento gestionale a realtà giovanili: un’architettura in grado di valorizzare il territorio e la società civile che lo anima, garantendo al contempo la sostenibilità. Caratteristica che interessa due altri spazi giovanili del Comune di Bergamo (Edoné e Gate).

HG80 si è aggiudicata il bando per i servizi di coordinamento e di conduzione dello sviluppo del progetto nelle sue molteplici componenti relative alla gestione degli spazi, alle procedure di affidamento a realtà giovanili, al supporto e all’accompagnamento dei diversi servizi, all’accoglienza degli utenti ancor più se giovani, alla connessione con gli altri ambiti del Servizio Giovani e alla realizzazione di attività, progetti ed eventi. Ruoli e funzioni variegati qualificano l’apporto di HG80 come soggetto in grado di governare processi complessi.

La genesi del progetto Polaresco ha visto il coinvolgimento di alcuni professionisti, in qualità di collaboratori del Comune, che sono poi confluiti nella cooperativa HG80.

Nel 2016 è stato condotto un processo di riprogettazione, che ha portato ad un nuovo modello gestionale, che ha unificato la gestione dei diversi servizi all’utenza.

ARTE PER L’IMPRESA

SORINT, Azienda leader nell’informatica coinvolge HG80 per l’eventio che celebra i 30 anni di attività: negli spazi del museo di Arte Contemporanea ALT di Alzano Lombardo prende vita una performance collettiva con oltre 300 dipendenti coinvolti.

Nel novembre 2016 , in occasione dell’evento di Bonaldi Auto SPA per la presentazione al pubblico del nuovo modello di AUDI Q2, HG80 ha curato la performance live di street-art e, in collaborazione con l’associazione Parkor Wave, l’esibizione di parkour.

 

Polaresco 2.0

Workshop partecipato per la riprogettazione dello Spazio Polaresco, quartier generale delle Politiche giovanili del Comune di Bergamo.

Il workshop sì è svolto  il 19 marzo 2016 ed è stato strutturato in diverse fasi con lavori di gruppo e attività plenarie. Ha avuto lo scopo di fornire indicazioni e orientamenti all’Amministrazione comunale per la stesura del bando di assegnazione dello Spazio Polaresco.

Al workshop hanno partecipato oltre 50 giovani under-30, tra singoli e rappresentanti di associazioni o gruppi informali.

HG80 ha sviluppato il workshop occupandosi dell’ideazione delle strategie di conduzione, dell’organizzazione e della promozione e della conduzione del workshop stesso