ARTE PER L’IMPRESA

SORINT, Azienda leader nell’informatica coinvolge HG80 per l’eventio che celebra i 30 anni di attività: negli spazi del museo di Arte Contemporanea ALT di Alzano Lombardo prende vita una performance collettiva con oltre 300 dipendenti coinvolti.

Nel novembre 2016 , in occasione dell’evento di Bonaldi Auto SPA per la presentazione al pubblico del nuovo modello di AUDI Q2, HG80 ha curato la performance live di street-art e, in collaborazione con l’associazione Parkor Wave, l’esibizione di parkour.

 

Ritorno al Futuro

Ritorno al Futuro è un’azione di  “Oltrevisioni. Nuove cittadinanze culturali” , progetto triennale (2015-2017)  finanziato da Fondazione Cariplo, con capofila il Comune di Bergamo e di cui HG80 è partner insieme a GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea e la Cooperativa sociale Patronato san Vincenzo.

Ritorno al Futuro coinvolge un gruppo di giovani bergamaschi, di età compresa tra i 18 e 30 anni, in un percorso di formazione di durata biennale sui temi della progettazione e del management culturale e della riqualificazione degli spazi. Il percorso di formazione è coordinato da BAM! Strategie Culturali, società di consulenza e progettazione in Audience Development e Cultural Management.

L’azione ha come focus l’Auditorium di Piazza Libertà e la ex Chiesa della Maddalena. L’obiettivo è quello di individuare possibili vie di sviluppo e potenziamento del progetto culturale di questi due spazi, da sottoporre all’Amministrazione comunale perché possa impostare una strategia di programmazione futura che, oltre a consolidare le esperienze favorevoli promosse negli anni, sia anche messa nelle condizioni di intraprendere vie e percorsi di innovazione e partecipazione, con particolare attenzione al pubblico giovane.

In qualità di partner del progetto HG80 impresa sociale ha condotto e coordinato l’azione, ha gestito la fase di ideazione della call e di selezione dei giovani partecipanti, ha supportato BAM! Strategie Culturali durante il percorso di formazione ed ha coordinato l’intero processo supportando il gruppo nel mantenimento del costante raccordo con gli stakeholder del territorio e nella comunicazione del processo.

ARTE e NARRAZIONE PER COMUNITA’

“DIECI MURALES DELL’ISOLA”. Le parrocchie di Mapello-Valtrighe-Ambivere hanno affidato a Paolo Baraldi la conduzione di un lungo percorso di progettazione di 11 murales sparsi nei territori dei tre paesi dell’Isola bergamasca.

I volti di alcune figure moderne importanti per i temi dell’accoglienza e della tolleranza sono stati poi realizzati collettivamente da oltre 90 adolescenti sotto la direzione artistica del “baro”.

L’undicesimo e ultimo murale è stato regalato dall’artista e da HG80 a questa bella realtà.

Le stesse comunità sono coinvolte nel progetto VOLTO, RABBIA, STRADA, durato oltre sei mesi e voluto per tradurre in un installazione artistica nelle rispettive chiese il triplice tema che da il nome al percorso stesso.

SANT’ALESSANDRO 2015, a cura di Paolo Baraldi, il quale, oltre al concept, ha ideato anche le diverse declinazioni dell’intervento, dalla scelta di un’opera diffusa sul territorio, che anticipasse il 26 agosto, sino all’opera centrale che si compirà a partire dal giorno del Patrono Sant’Alessandro per 5 notti.

Nella fase preliminare vengono raccolte immagini di volti negli oratori durante i Centri Ricreativi Estivi. Gli interventi negli oratori, almeno 12, vedono la realizzazione di 20 ritratti fotografici e la raccolta di altrettanti pensieri scritti sul tema della riconoscenza e del ringraziamento; insieme ad alcuni collaboratori (studenti di Grafica del Patronato S. Vincenzo) si procede alla realizzazione dei manifesti: una volta “lavorate” le fotografie in studio, vengono stampate a plotter su carta in dimensione 70×100 cm e affisse nei rispettivi oratori di provenienza. Il tema del ringraziamento è tradotto attraverso i volti di coloro che fanno parte delle comunità, sono ritratti onesti, limpidi, senza scritte o sovrastrutture. Negli oratori coinvolti vengono distribuite cartoline pro-memoria che rimandano all’appuntamento del 26 agosto.

A ridosso del giorno di Sant’Alessandro si sviluppa invece la video-installazione che “restituisce” alla città il lavoro fatto negli oratori. Sulla facciata del Palazzo della Ragione vengono video-proiettate le frasi di ringraziamento raccolte negli oratori e presso il Patronato S. Vincenzo, dove è in corso di realizzazione un laboratorio sullo stesso tema ad opera del Museo Diocesano A. Bernareggi. Tali scritte, anonime, traducono in forma scritta il tema in oggetto.

Ancora in concomitanza con il giorno del Santo Patrono, viene realizzata un’opera artistica di grandi dimensioni. Nel cosiddetto “Corridoio del Vescovo”, alle spalle del Palazzo della Ragione, accanto al Battistero, Paolo Baraldi realizzerà un’installazione artistica che consisterà nell’affissione di grandi volti (20 persone) stampati su carta in dimensione 105 x 215 cm ciascuno e affissi alle pareti e sui gradini del luogo sopracitato. “Give Thanks / Sguardi di Ringraziamento” è il titolo dell’opera ideata appositamente per l’occasione.

SANT’ALESSANDRO 2016, Paolo Baraldi ha curato un progetto di arte partecipata per conto del Centro Servizi Bottega del Volontariato di Bergamo presso il Cortile dei Canonici della Cattedrale di Sant’Alessandro (dove).

Dieci ritratti a grandezza naturale, che solo la luce può rivelare, rappresentano dieci persone che brillano per coraggio e passione verso il prossimo. Persone trasparenti che si manifestano in un delicato gioco di ombre

 

 

 

Polaresco 2.0

Workshop partecipato per la riprogettazione dello Spazio Polaresco, quartier generale delle Politiche giovanili del Comune di Bergamo.

Il workshop sì è svolto  il 19 marzo 2016 ed è stato strutturato in diverse fasi con lavori di gruppo e attività plenarie. Ha avuto lo scopo di fornire indicazioni e orientamenti all’Amministrazione comunale per la stesura del bando di assegnazione dello Spazio Polaresco.

Al workshop hanno partecipato oltre 50 giovani under-30, tra singoli e rappresentanti di associazioni o gruppi informali.

HG80 ha sviluppato il workshop occupandosi dell’ideazione delle strategie di conduzione, dell’organizzazione e della promozione e della conduzione del workshop stesso

Vita da nerd

Il progetto si proponeva di creare nel territorio lombardo il germe di quella filiera produttiva che altrove esiste e permette al genere della digital performance una sua riconoscibilità e sostenibilità economica.

Il progetto è stato finanziato da Unioncamere Lombardia con il bando InnovaCultura 2015. Partner del progetto sono stati Ilinx Teatro e Delle Ali Teatro. Fornitore principale è stato Smartit.

Il progetto è stato ideato e condotto da Michele Cremaschi.

Tra i risultati del progetto, oltre a workshop di formazione e alla realizzazione di un festival dedicato, si segnalano la produzione dello spettacolo Vita Nerd e del blog Periaktoi.

Job-in. Bando Idee

Il Bando Idee premia le migliori idee progettuali, in termini di attività economica, presentate da giovani tra i 18 e i 35 anni compresi residenti all’interno dei tre Ambiti di Bergamo, Dalmine e Valle Imagna.

In palio contributi economici a fondo perduto, abbinati a voucher da spendere in servizi di consulenza all’interno di un elenco di professionisti giovani selezionati dal ??Bando Competenze e a un percorso di formazione.

Il progetto Job In 3.0 è finanziato da Regione Lombardia e – con capofila il Comune di Bergamo – è promosso dai tre Ambiti di Bergamo, Dalmine e Valle Imagna-Villa d’Almè insieme ad un’articolata rete di partner che comprende Provincia, Comuni, Università, Associazioni di categoria, Enti di formazione, Terzo settore, Associazioni e Imprese giovanili (info ed elenco comuni).

HG80 impresa sociale, partner del progetto, ne ha condiviso l’impostazione generale e ha coordinato la comunicazione e la formazione per le neo-imprese, avvalendosi sempre di giovani professionisti.

vai alla pagina dedicata per tutte le informazioni

BG+

BG+ è l’iniziativa che l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Bergamo, in collaborazione con il Centro di Servizi per il Volontariato Bergamo, il Consorzio Solco Città Aperta e HG80, realizza durante il periodo estivo dal 2016.

Il progetto BG+ è un ricco cartellone di proposte di volontariato e di impegno civico offerto ai giovani della città nel periodo compreso tra giugno e settembre che coinvolge diverse associazioni, enti e servizi comunali che per ogni edizione hanno ospitato circa 100 giovani volontari per un totale di più di 1800 di volontariato. Si tratta di esperienze che permettono ai partecipanti di svolgere attività di utilità sociale e di conoscere le numerose associazioni di volontariato e realtà sociali di cui il nostro territorio è particolarmente ricco.

HG80 Impresa Sociale in raccordo con il CSV e il Consorzio Sol.co Città Aperta, coordina il progetto, occupandosi della  realizzazione e della promozione del cartellone di proposte, del coordinamento dei volontari e della relazione con i giovani volontari e le associazioni.

 

Vai al sito Giovani Bergamo per saperne di più

SUMMER SOUND FESTIVAL

Summer Soun Festival è stato un festival si è svolto per svariati anni, nel periodo di giungo presso il Lazzaretto di Bergamo, vedendo la partecipazione di numerosi artisti di fama nazionale e internazionale.

HG80 ha realizzato le grafiche, e diffusione dei materiali, nelle edizioni 2014e 2015, per il festival musicale promosso dalle Politiche Giovanili del Comune di Bergamo, presso il Lazzaretto nel mese di giugno.

Hackshow workshop!

Laboratorio di tecnologia digitale per lo spettacolo dal vivo, rivolto ad artisti digitali, tecnici audio/video, registi, informatici interessati alla performing art, a perfomers interessati alle nuove tecnologie, a studenti delle accademie ed università ad indirizzo spettacolo o tecnologico.

Il workshop è stato condotto da Michele Cremaschi nell’ambito del progetto “Augmented Stage”, realizzato con il
contributo di Innovacultura -Regione Lombardia, Camere di Commercio lombarde e Fondazione Cariplo.

Laboratorio riqualificazione Levate

Laboratorio di writing commissionato dal Comune di Levate mirato alla riqualificazione di un’area pubblica e della stazione.